Come verificare lo stato del motore del decespugliatore

Cosa fare se il decespugliatore non parte

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

29/08/2022

Tempo di lettura stimato circa 2 minuti

Cosa fare se il decespugliatore non si accende? Potrebbe capitare, magari dopo una lunga pausa, come il rimessaggio invernale, se il decespugliatore a scoppio non è stato preparato con una manutenzione ad hoc. Vediamo come verificare che il decespugliatore funzioni alla perfezione.

Per prima cosa vedi che il serbatoio non sia a secco e che il carburante sia fresco e pulito. Accertati anche che la fune d’avviamento e la molla di richiamo non siano consumate, danneggiate etc.

Appoggia il decespugliatore per terra e fallo partire seguendo la procedura prevista: accendi l’interruttore, carica il carburante con il primer, chiudi lo starter (leva dell’aria), blocca l’acceleratore in semi-accelerazione, tira la fune d’avviamento fino al primo scoppio, apri lo starter, tira di nuovo la fune d’avviamento.

A questo punto se il decespugliatore a scoppio non si accende il problema può riguardare l’impianto d’accensione o l’impianto d’alimentazione. Senti odore di benzina? Verifica se la candela è bagnata: in tal caso significa che il decespugliatore è ingolfato, cioè che nel motore è entrato troppo carburante. Dunque, togli la candela e segui la procedura anti-ingolfamento prevista dal manuale d’uso e manutenzione per svuotare il motore del carburante.

Se invece la candela è asciutta, procedi controllando che:

  • Le prese d’aria del carter siano libere da polvere, erba triturata etc.

  • Il filtro dell’aria del decespugliatore sia pulito: se necessario sostituiscilo e, a questo proposito, ti consigliamo di acquistare un ricambio originale.

  • Il filtro del carburante sia pulito: anche in questo caso, se serve, cambialo.

  • La candela non sia completamente usurata: se gli elettrodi sono arrotondati e distanti va sostituta. Se non è usurata può bastare pulirla e regolare la distanza tra gli elettrodi.

  • I cablaggi e il contatto della pipetta della candela siano integri: in caso contrario, se il decespugliatore è un Oleo-Mac, portalo dal nostro centro assistenza più vicino.

  • La bobina funzioni bene: il test va fatto da un tecnico del centro assistenza (qui puoi approfondire come funziona la bobina del decespugliatore).

Osserva la candela: il suo colore ti dà informazioni sulla carburazione (e altro). Ad esempio se è marroncina/grigia la carburazione è normale, se è nera o bianca potrebbe aver bisogno di una regolazione: in tal caso porta il decespugliatore dal centro assistenza.

Se il decespugliatore è a 2 tempi come i modelli Oleo-Mac, il carburante è la miscela. Una miscela sbagliata per il decespugliatore può essere causa di cattiva carburazione, perciò va preparata con benzina fresca e olio per motore di buona qualità nelle giuste proporzioni (di norma con il 2% di olio). Sul tema dell’olio per il decespugliatore, leggi il nostro articolo sui lubrificanti per gli attrezzi da giardinaggio.

A proposito dei nostri decespugliatori: questo video ti mostra come vengono prodotti.

Finora non abbiamo accennato all’elemento caratteristico del decespugliatore, cioè il dispositivo di taglio, da scegliere in base alla vegetazione. Qui trovi un focus sulle testine per decespugliatore e un confronto tra filo e disco.

Non è solo una questione di filo, lame, dischi o accessori particolari, perché con il decespugliatore anche la tecnica è importante: scopri i segreti per usare il decespugliatore da professionisti. L’ergonomia è un altro dei segreti per usare bene il decespugliatore: decidi se per te è meglio l’impugnatura singola o doppia.

Articoli correlati

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

21/09/2022

Prato ingiallito, secco e a chiazze, come risolvere...

Prevenire è meglio che curare

Leggi tutto

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

21/09/2022

3 errori da evitare nella potatura di piante e siepi

Periodo, modalità di taglio, attrezzi

Leggi tutto

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

29/08/2022

Come riutilizzare i bancali: 4 idee fai da te per i...

Basta un pizzico di creatività

Leggi tutto

Iscriviti alla Newsletter Oleo-Mac

Per ricevere tante offerte, consigli e novità sul mondo del verde.

Ti invitiamo a visionare l’ Informativa Privacy art. 13 GDPR sul trattamento dei dati personali.
  • Il consenso è necessario per il ricevimento della newsletter.