Decespugliatore: disco o filo?

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

10/05/2018

Il decespugliatore è lo strumento ideale per tenere in ordine le aree verdi che presentano terreno sconnesso, per rifinire il bordo del prato o per ripulire i fossi o il sottobosco da sterpaglie ed erbacce infestanti. Non tutti i modelli però sono uguali. Alcuni dispositivi sono dotati di una testina a filo, altri di un disco. Quali sono le principali differenze fra questi due strumenti di taglio? E le loro funzionalità? Scopriamolo insieme.

 

Decespugliatori elettrici leggeri con testina a filo

I decespugliatori elettrici e tutti i decespugliatori leggeri sono dotati di un filo di nylon o di plastica. Questo sistema di taglio – essendo veloce e sicuro - è quello che meglio si presta alla manutenzione occasionale del giardino e agli interventi di pulitura e rifinitura del prato. Più in generale potremmo dire che i despugliatori a filo sono adatti alla cura di tutti gli spazi verdi ridotti, eccetto quelli che richiedono il taglio del legno.

Per quanto riguarda la scelta della testina del decespugliatore, ti basterà dare uno sguardo ai modelli presenti sul mercato e acquistare quella più compatibile con le tue esigenze.

La testina Speed&Go è perfetta se vuoi ricaricare il filo in pochissimi secondi senza bisogno di ulteriori attrezzature. Altrimenti ci sono le testine semiautomatiche, che ti permettono di ricaricare il filo facilmente grazie alla tecnologia Load&Go o le testine universali Multiline Pro Head, indicate per qualsiasi modello di decespugliatore, data la loro praticità e velocità.

 

Non dimenticare che anche la tipologia di filo è importante: opta per un filo tondo, se devi intervenire con piccoli lavori di taglio su erba rada, per rifinire aiuole oppure per estirpare i filamenti di erba dai bordi del muro. Se invece il tuo obiettivo è quello di eliminare sterpaglie o erba molto folta, sarà meglio acquistare un filo quadrato o a stella.  

 

Decespugliatori a scoppio e professionali con testina a disco

I dispositivi dotati di disco per decespugliatore sono solitamente il decespugliatore a scoppio, quello professionale e in generale tutti i modelli consigliati per i lavori pesanti e per il taglio di arbusti molto resistenti. Il decespugliatore elettrico – a causa della sua scarsa potenza – troverebbe infatti numerose difficoltà nel garantirti risultati soddisfacenti.


Per ognuna di queste macchine esistono diverse tipologie di dischi, adatti alla manutenzione degli spazi verdi domestici quanto alla gestione di aree incolte e boschive.
Le lame per erba in acciaio speciale offrono la massima resa su prati e giardini, mentre i dischi dentati in acciaio speciale, disponibili in versioni da 3 a 90 denti, permettono di operare su ogni tipo di verde. I dischi a 3 denti da boscaglia e i dischi trituratori a 2 denti ricurvi infine sono concepiti per facilitare l’eliminazione di arbusti, la pulizia di canneti e cespugli e per la rimozione totale di piante infestanti e rovi.


Quando utilizzi questo tipo di strumento da taglio, non dimenticare mai di evitare l’urto con muretti e marciapiedi: potresti danneggiare irreparabilmente il disco.

Articoli correlati

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

21/09/2022

Prato ingiallito, secco e a chiazze, come risolvere...

Prevenire è meglio che curare

Leggi tutto

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

21/09/2022

3 errori da evitare nella potatura di piante e siepi

Periodo, modalità di taglio, attrezzi

Leggi tutto

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

29/08/2022

Come riutilizzare i bancali: 4 idee fai da te per i...

Basta un pizzico di creatività

Leggi tutto

Iscriviti alla Newsletter Oleo-Mac

Per ricevere tante offerte, consigli e novità sul mondo del verde.

Ti invitiamo a visionare l’ Informativa Privacy art. 13 GDPR sul trattamento dei dati personali.
  • Il consenso è necessario per il ricevimento della newsletter.