Costruisci un barbecue in pietra fai da te

Progetto, occorrente e costruzione

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

06/06/2024

Tempo di lettura stimato circa 8 minuti

Bella stagione è sinonimo di barbecue con la famiglia e gli amici. Il termine barbecue indica sia l’attrezzatura per cuocere alla griglia, sia la tecnica di cottura. Indica anche i cibi preparati in questa maniera e l’occasione informale all’aperto in cui si preparano (e gustano).

Concentriamoci sul barbecue inteso come attrezzatura per fare una grigliata. In base alla sua struttura, può essere portatile o fisso; a seconda di come produce il calore necessario a cuocere, può invece essere a legna/carbonella, a gas o elettrico. Oggi vedremo come costruire un barbecue fai da te fisso per il giardino: il più semplice da realizzare è la versione a brace di legna o carbonella, che d’altra parte richiede più tempo e abilità per la cottura.

Barbecue in pietra: parti dal progetto

Ti proponiamo di costruire un barbecue in pietra. Preferisci i mattoni? Sulla falsariga puoi creare un barbecue in muratura fai da te. Rispetto a un modello prefabbricato, in entrambi i casi hai la libertà di personalizzare forma, dimensioni e finiture, magari riusando materiali di recupero che hai da parte.

La nostra ipotesi di barbecue fai da te è quindi soltanto uno spunto da cui partire, ma prima di lanciarti nell’impresa di costruire soffermati per progettare. Un semplice schizzo a matita su un pezzo di carta fa riflettere su dove collocare il barbecue, che misure deve avere, quanto materiale serve e via dicendo. Cominciare con il piede giusto evita di accorgersi, nel bel mezzo del lavoro, che qualcosa non va.

Dove è meglio collocare il barbecue in pietra? Individua la posizione adatta, in modo che sia comodo e sicuro da usare. Il barbecue deve appoggiare su una superficie stabile e più ampia rispetto alle sue dimensioni, lasciando spazio per muoverti mentre cucini e per raggiungere tavolo da pranzo, cucina, legnaia etc. Assicurati che disti almeno 5 m da chiome di alberi, liquidi/materiali infiammabili, casa, confine con le altre proprietà: a proposito di distanze, verifica se il regolamento edilizio comunale detta norme specifiche. Se abiti in una zona ventosa, fai in modo che il barbecue dia le spalle al vento così che le braci non ruzzolino fuori dal focolare e le scintille non volino in giro.

Il barbecue fai da te a legna o carbonella che ti proponiamo è un manufatto tradizionale formato da un focolare, la nicchia chiusa su 3 lati con il piano di cottura che ospiterà il brucialegna – con cui produrre le braci – e il braciere, cioè lo spazio per il letto di braci sopra cui disporrai la griglia di cottura per il cibo. Il focolare del nostro progetto è alto circa 70-80 cm, non è provvisto di cappa e poggia su una base a U, che è alta 80-85 cm ed è costruita su una pavimentazione esistente o una soletta di calcestruzzo da predisporre.

Per dimensionare il focolare puoi prendere come riferimento le misure della griglia di cottura con piedini che hai già o di quella che intendi acquistare. Insieme alle tue esigenze, per decidere le dimensioni del barbecue considera anche la modalità costruttiva: nel nostro progetto infatti il piano di cottura è condizionato dalle misure disponibili per i tavelloni, un particolare tipo di mattone forato lungo e sottile impiegato per dare forma al piano, spesso circa 10 cm.

Il progetto non prevede un piano di lavoro ma puoi crearlo, personalizzando il tuo barbecue a piacere. Invece che a legna o carbonella, vuoi realizzare un barbecue a gas fai da te per cucinare in modo più pratico? Va modificata la struttura, prevedendo una piastra per la cottura dei cibi e un alloggiamento sottostante per il fornellone a gas, da collegare alla bombola di GPL o alla rete domestica del metano.

Materiali e attrezzatura per il barbecue in pietra

Ecco quali materiali procurarti per costruire il barbecue in pietra fai da te:

  • Blocchi in pietra squadrati (conci) per la base e il focolare.

  • Mattoni refrattari, cioè resistenti alle alte temperature, per il focolare.

  • Tavelloni per il piano di cottura.

  • Malta per muratura pronta – è premiscelata, si prepara impastandola con acqua pulita – per i conci di base e focolare.

  • Malta refrattaria pronta per il rivestimento del focolare.

  • Calcestruzzo pronto e rete elettrosaldata per la soletta e il piano di cottura.

Se preferisci un barbecue in muratura, sostituisci i conci di pietra con mattoni pieni. Costruire con i mattoni è più semplice e veloce perché, in genere, hanno una sagoma regolare e dimensioni standard. Come spesso suggeriamo, puoi impiegare materiale di recupero, l’importante è che sia il più pulito possibile, così che la malta aderisca bene: togli i residui di vecchia malta e terra con una spazzola metallica.

Ecco l’elenco di massima degli attrezzi per costruire il barbecue fai da te:

  • Zappa, vanga e badile per scavare.

  • Tavole di legno per costruire le casseforme.

  • Trapano miscelatore per impastare malta e calcestruzzo.

  • Cazzuola per stendere malta e calcestruzzo.

  • Frattazzo e riga da muratore per stendere e livellare il calcestruzzo.

  • Altro: carriola, metro, martello, chiodi da carpenteria, secchio, gessetto, spago e picchetti di legno, filo a piombo, livella, morsetti a vite, spazzole e abbigliamento da lavoro protettivo.

Nel cantiere del barbecue possono tornare utili anche una motocarriola – con cui trasporti pietre, mattoni, sacchi di prodotti in polvere e altri materiali pesanti, al posto della normale carriola – e un generatore di corrente per alimentare l’attrezzatura elettrica, come il miscelatore, se sei distante da una presa della corrente. Il generatore può aiutarti anche durante una festa con barbecue facendo funzionare mini frigo, impianto audio e via dicendo: dai un’occhiata a come scegliere il generatore di corrente più adatto.

Come costruire il barbecue in pietra fai da te

Comincia i lavori per il barbecue fai da te realizzando una soletta di calcestruzzo armato alta circa 8-10 cm:

  • Pulisci l’area dalla vegetazione esistente con il decespugliatore; se c’è soltanto dell’erba alta tagliala con il tagliaerba.

  • Traccia con la zappa il perimetro dello scavo per il getto di calcestruzzo (oltre alla superficie della soletta, calcola l’ingombro della cassaforma).

  • Scava la buca e pareggiane il fondo: la profondità dipende da quanto la soletta deve essere alta e sporgere dal terreno.

  • Inserisci nello scavo le tavole che faranno da sponde al getto (cassaforma) mantenendolo nella forma voluta finché indurisce.

  • Impasta il calcestruzzo nel secchio, gettane una parte nella cassaforma, annega la rete elettrosaldata, poi termina il getto.

  • Livella il tutto e aspetta che si asciughi per almeno 24 ore, quindi rimuovi la cassaforma.

Con un gessetto segna sul calcestruzzo la sagoma della base del barbecue e comincia ad alzare un muretto in pietra a U:

  • Prepara la malta per muratura e stendine uno strato sulla soletta.

  • Appoggia le pietre del primo corso (fila orizzontale).

  • Spalma di nuovo della malta, in modo che le pietre del primo corso non tocchino i conci del secondo e non rimangano spazi vuoti.

  • Prosegui con i corsi successivi fino all’altezza voluta: la base sostiene il piano di cottura, che deve essere comodo per la tua statura.

La base deve avere una superficie piana: per mantenere i corsi più orizzontali e regolari possibile, tendi dello spago tra dei picchetti come riferimento e controlla l’orizzontalità con la livella. Verifica invece la verticalità del muretto usando il filo a piombo.

Per alzare un muretto di pietra a regola d’arte i conci devono essere il più possibile squadrati. Lavorare con pezzi di pietra grezza – informi e disomogenei per dimensione – o addirittura con ciottoli – tondeggianti e senza facce piane – richiede notevole perizia e più tempo. In ogni caso, monta le pietre in corsi orizzontali, facendo sì che tra corsi sovrapposti i giunti (strati) verticali di malta non risultino allineati ma sfalsati. Puoi inserire degli elementi di pietra più piccoli per ridurre gli spazi tra i conci. Agli angoli disponi le pietre più grandi e regolari, legando tra loro i muretti ortogonali (ammorsamento): per far sì che l’insieme risulti solido, tra un corso e il successivo posale alternando testa e lista. Le stesse regole valgono se, per il barbecue fai da te, usi i mattoni al posto della pietra.

È ora di posare i tavelloni che chiudono la base a U del barbecue e fanno da cassaforma a perdere – che rimane inglobata nella struttura – per il getto di calcestruzzo del piano di cottura:

  • Stendi uno strato di malta sulla sommità della base in pietra del barbecue fai da te.

  • Appoggia i tavelloni affiancati, centrandoli rispetto allo spessore dei muretti.

  • Crea i fianchi della cassaforma per il getto del piano di cottura: il bordo di quest’ultimo dovrebbe risultare a filo della base del barbecue.

  • Prepara il calcestruzzo, quindi riempi i fori dei tavelloni, per quanto possibile, e gli spazi laterali tra questi e la cassaforma in modo che formino un tutt’uno con il getto.

  • Inserisci la rete elettrosaldata e getta il calcestruzzo nella cassaforma.

  • Livella il calcestruzzo e lascialo asciugare.

A questo punto costruisci la nicchia del focolare del barbecue in pietra, allineandola alla base a U sottostante:

  • Alza il muretto in pietra della nicchia come hai fatto per la base.

  • Prepara la malta refrattaria e ricopri il piano di cottura con i mattoni refrattari, poi rivesti le pareti interne della nicchia.

  • Rifinisci la sommità della nicchia spianandola con malta e frattazzo.

  • Intonaca con della malta il bordo del piano di cottura per mascherare i tavelloni.

Le facce a vista delle pietre del barbecue fai da te devono essere pulite, lo stesso vale per il rivestimento di mattoni refrattari. Dunque prima che la malta faccia presa, rifinisci i giunti di malta, elimina con la cazzuola la malta che sborda e – quando si è un po’ indurita – puliscili con una spazzola di metallo, quindi passa l’intera superficie di pietra o mattoni con una spazzola da muratore.

Il bricolage è il tuo passatempo preferito? Ecco alcune idee per valorizzare il giardino:

Articoli correlati

/ Ispirazioni

20/05/2024

Manutenzione del trinciaerba: come e quando pulirlo?

COSA FARE DA TE E QUANDO ANDARE AL CENTRO ASSISTENZA

Leggi tutto

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

11/04/2024

Orto libero da lumache e chiocciole: guida per step

Foglie d’insalata mangiucchiate? Ecco cosa fare

Leggi tutto

Video / Video prodotti

02/04/2024

Oleo-Mac approda in TV: potenza, tecnologia e affid...

È ufficiale, siamo in onda con uno spot sul canale LA7! Ma non è t...

Leggi tutto

Vuoi un buono sconto di 10€?

Iscrivendoti alla newsletter ricevi subito il tuo regalo di benvenuto e rimani aggiornato con:

Ti invitiamo a visionare l’ Informativa Privacy art. 13 GDPR sul trattamento dei dati personali.
  • Il consenso è necessario per il ricevimento della newsletter.