Motocarriola: perché sceglierla cingolata

Irrinunciabile in pendenza, su terrazzamenti e nel bosco

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

11/05/2021

Tempo di lettura stimato circa 4 minuti

È impagabile per trasportare in sicurezza e senza sforzo carichi pesanti e voluminosi ovunque. In giardino, in campagna, nel bosco; in piano, in collina e in montagna; su terreni terrazzati, su sentieri, mulattiere, scalini; su suoli compatti, soffici, sassosi, regolari o sconnessi.

Stiamo parlando della motocarriola, che è molto più di una semplice carriola a motore. In commercio ne esistono di più tipi, ma oggi ci concentreremo sulle motocarriole cingolate che puoi usare sia per il giardinaggio sia per i lavori in campagna e nel bosco.

Perché la motocarriola è più di una carriola a motore

Sul mercato trovi motocarriole cingolate e con ruote gommate, ma solo le prime sono adatte anche ai lavori più impegnativi e alle situazioni più difficili. Qui ci occuperemo proprio delle motocarriole cingolate che usi per il giardinaggio, l’agricoltura, il trasporto di legname ma anche per i lavori edili.

Con le motocarriole cingolate sposti cassette di frutta, legna, terra e materiali da costruzione, attrezzature e ciò che occorre per curare il giardino, l’orto o il frutteto, per fare legna nel bosco etc. Chiamarle “carriole a motore” ci sembra limitante perché con la motocarriola cingolata trasporti in sicurezza e senza fare fatica (perché si muove in autonomia, basta che tu ne guidi la direzione):

  • Materiali pesanti

  • Carichi ingombranti

  • Per lunghe distanze

  • In pendenza

  • Su terreni accidentati

  • Su suoli poco portanti

Puoi sfruttare la potenza della motocarriola cingolata su terreni impervi, lungo sentieri, mulattiere, gradonate, ma anche su terrazzamenti, dove gli spazi ridotti dei terrazzi e dei percorsi obbligano a volumi compatti e manovre precise. A proposito, se stai pensando a come dare forma a un giardino in pendenza, dai un occhio sul nostro blog a come fare i terrazzamenti nel tuo giardino.

Come scegliere la motocarriola più adatta alle tue esigenze? Di cosa bisogna tenere conto? Questa è la nostra check-list:

  • Cingoli larghi e spessi

  • Potenza adeguata

  • Trasmissione, marce e velocità

  • Pianale del cassone espandibile

  • Portata massima

  • Sistema di ribaltamento del cassone

  • Pendenza massima

Come dichiara il nome – motocarriola cingolata – i cingoli ne sono l’elemento chiave. Grazie al rilievo delle loro scolpiture aderiscono al terreno meglio delle ruote. Il grip è aiutato anche dal baricentro basso della motocarriola stessa.

La superficie ampia dei cingoli facilita l’avanzamento da parte delle ruote motrici della motocarriola, ti permette di superare con facilità suoli poco portanti (fango o terra soffice, ad esempio) e, allo stesso tempo, evita che il terreno si compatti. Proprio grazie ai cingoli, inoltre, la motocarriola si muove in modo fluido anche su terreni accidentati, “scivolando” su dossi e cunette senza sobbalzare come fanno i mezzi su ruote.

Scegli quindi motocarriole con cingoli larghi, come le motocarriole piccole e le motocarriole professionali Oleo-Mac che hanno cingoli da 17 e 18 cm in gomma con battistrada spesso e scolpiture profonde.

Le motocarriole cingolate possono avere motore a scoppio o a batteria: la loro potenza deve tenere testa a carichi pesanti, uso su terreni difficili, tragitti lunghi. A livello di trasmissione sono dotate di marce per avanzare in entrambi i sensi: per esempio le motocarriole Oleo-Mac hanno 4 o 6 marce e, mentre con le motocarriole piccole ti muovi fino a 3,6 km/h, con le professionali arrivi fino a 7 km/h.

Per farti lavorare con la massima praticità, adattandosi ai carichi più voluminosi e pesanti, il cassone della motocarriola deve avere il pianale espandibile: il tutto entro i limiti della portata massima, della stabilità e della sicurezza.

Con le motocarriole piccole Oleo-Mac CR 340 H e CR 340 K puoi allargare il piano di carico fino a 90x106 cm, con il modello professionale CR 450 a 94x106 e con il CR 560 addirittura fino a 110x118 cm. Inoltre, per trasportare materiale molto voluminoso puoi rialzare le sponde del cassone con i kit di rialzo sponde, disponibili per tutti i modelli.

La portata massima varia in base al tipo di motocarriola: le cingolate hanno una portata maggiore di quelle con ruote gommate, proporzionale alla potenza del motore. Per quanto riguarda, invece, stabilità e sicurezza, il carico deve essere bilanciato, non sporgente o troppo alto rispetto al cassone, adeguato per garantirti sempre perfetta visibilità.

Qual è la portata delle motocarriole Oleo-Mac? Spazia dai 350 kg dei modelli piccoli ai 450 kg della professionale CR 450, fino alla capacità di carico di oltre mezza tonnellata (550 kg) della CR 560.

Valuta quale sistema di ribaltamento per scaricare il cassone è il più adatto a te e alle tue esigenze di carico e di portata massima: manuale o idraulico?

Infine, ma non meno importante, valuta la pendenza massima che puoi percorrere con la motocarriola cingolata in base all’ambiente dove lavori di solito: è il limite di sicurezza entro cui trasportare i tuoi carichi in salita e in discesa. Con le motocarriole Oleo-Mac ti puoi spingere in sicurezza fino a pendenze del 17%.

I prezzi delle motocarriole? Variano in base al fatto che siano cingolate o a ruote, all’alimentazione e alla relativa potenza, alla portata massima. Dai un occhio ai prezzi delle motocarriole Oleo-Mac sul nostro shop online.

Hai ancora dubbi sul perché una motocarriola cingolata sia un ottimo investimento? Ecco i 3 motivi per cui non potrai più fare a meno di una motocarriola, dove trovi anche le indicazioni su come trasportare in tutta sicurezza.

Articoli correlati

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

22/09/2021

Giardino: tutti i lavori di ottobre

Prepara aiuole, prato e orto per l’inverno

Leggi tutto

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

22/09/2021

Come fare manutenzione a un'idropulitrice

I consigli per usarla bene e per sapere quali controlli fare

Leggi tutto

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

05/08/2021

Curare l'orto con trattamenti naturali

Difendi i tuoi ortaggi dai parassiti

Leggi tutto