Trattorino da orto, da vigneto o da frutteto?

Scopri il modello più adatto al tuo ambiente di lavoro

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

19/04/2019

Tempo di lettura stimato circa 3 minuti

Per i lavori in campagna il trattorino tagliaerba è un aiuto insostituibile e non solo per la manutenzione dei prati. Se hai un orto oppure un piccolo vigneto o frutteto, infatti, il trattorino è un vero e proprio alleato nella cura delle piante e degli alberi, perché ti facilita nel gestire le erbe infestanti, ma anche la qualità del suolo e della produzione di uva e frutta, in modo sostenibile per l’ambiente.

Il trattorino da vigneto e da frutteto

Con il trattorino tagliaerba tieni sotto controllo l’inerbimento tra i filari del vigneto o del frutteto. L’inerbimento è un ottimo sistema per proteggere il suolo dall’erosione – specie se il terreno è in pendenza – e per migliorarne qualità, struttura e portanza.

Inoltre, puoi sfruttare l’erba ottenuta dagli sfalci periodici con il trattorino da vigneto o da frutteto per fare una pacciamatura naturale ed economica, senza dover usare teli di polietilene, tessuto non tessuto o altri materiali, biodegradabili ma più costosi. La pacciamatura ti permette di contrastare in modo efficace la presenza delle erbe infestanti sottofila, in alternativa alla lavorazione del terreno e al diserbo con erbicidi lungo le file di viti o degli alberi da frutto.

Per impiegare questo tipo di tecnica, ti basta montare un pratico kit mulching sul tuo trattorino: un accessorio che consente di trattenere l’erba tagliata, sminuzzarla e ridistribuirla sul suolo, ottenendo in pochi minuti un fertilizzante economico ed ecologico.

Inoltre, prima di ogni intervento sulle piante e, naturalmente, della raccolta o della vendemmia, puoi usare il trattorino per tagliare l’erba in modo da rendere accessibile il frutteto o il vigneto a macchinari e persone.

I modelli Oleo-Mac più adatti per vigneti e frutteti

Per farti lavorare agilmente tra i filari un trattorino da frutteto o da vigneto deve essere compatto, di dimensioni contenute soprattutto in larghezza. Inoltre, se ha un raggio di sterzata ridotto fai manovre più rapide e ti destreggi meglio negli spazi ristretti, senza timore di danneggiare gli alberi o di urtare i pali e gli ancoraggi dell’impianto. In più, se vuoi una guida fluida e senza scatti, scegli un trattorino che abbia la trasmissione idrostatica.

Oleo-Mac ti propone diversi tipi di trattorini con queste caratteristiche, adatti a lavorare in vigna o nei frutteti, anche in pendenza. Sono trattorini a scarico posteriore come i modelli OM 93/16 K, OM 103/16 K, OM 103/21, OM 103/22 V, OM 123/22 V, a scarico laterale come l’OM 98 L/14,5 K, oppure tagliatutto professionali come l’APACHE 92 EVO, con cui affronti anche i terreni più difficili. Sono macchine larghe tra i 96 e i 119 cm e con raggi di sterzata tra i 65 e i 96 cm.

Per avere una visibilità perfetta sull’area di lavoro, i trattorini ottimali sono quelli che non hanno il motore anteriore, cioè i rider, come il modello MISTRAL 72/12,5 K H di Oleo-Mac, largo solo 73 cm e con un raggio di sterzata di appena 45 cm.

Con il rider e i trattorini a scarico posteriore, grazie al sacco in dotazione, raccogli un volume d’erba fino a 320 l da impiegare per la pacciamatura. Con il trattorino a scarico laterale, invece, depositi direttamente lo sfalcio in prossimità del sottofila.

Se invece dell’inerbimento spontaneo opti per quello artificiale, selezionando le varietà erbacee che formeranno il tappeto erboso, il trattorino serve per le operazioni di rullatura del terreno pre e post semina, che puoi fare con uno degli accessori per trattorini Oleo-Mac: il rullo da prato.

Il trattorino da orto

Se vuoi adibire un’area incolta a orto, il trattorino tagliaerba è indispensabile per le operazioni di pulizia preliminari alla fresatura del terreno, necessaria a preparare i letti di semina e trapianto.

Inoltre, puoi usare lo sfalcio raccolto dal trattorino per realizzare una pacciamatura naturale per le piantine dell’orto. La pacciamatura così fatta impedisce la crescita di erbe infestanti; mantiene più umido il terreno, lo ripara dalla pioggia battente, dal sole e dal vento; lo concima in modo naturale e fa in modo che si mantenga piuttosto soffice, senza compattarsi eccessivamente. 

Il trattorino è molto comodo anche per trasportare materiali e attrezzature per i lavori in orto: in pochi minuti si trasforma da tagliaerba a mezzo da rimorchio con l’apposito kit da traino Oleo-Mac, abbinabile al carrello leggero e resistente in acciaio, con portata massima di 230 kg.

Articoli correlati

Novità catalogo / News Prodotti

03/10/2019

Nuova Motosega piccola GSH 400

Perfetta per il giardinaggio e per piccoli lavori agricoli

Leggi tutto

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

17/09/2019

Soffiatore: consigli per sfruttarne tutte le funzio...

e renderlo ancora più equipaggiato

Leggi tutto

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

17/09/2019

Tagliasiepi elettrico, a batteria o a scoppio?

Trova il modello che fa per te

Leggi tutto