Come fare manutenzione a un'idropulitrice

I consigli per usarla bene e per sapere quali controlli fare

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

22/09/2021

Tempo di lettura stimato circa 6 minuti

L’idropulitrice produce un getto d’acqua ad alta pressione capace di rimuovere lo sporco più ostinato. Puoi usarla su superfici ampie o ridotte: per pulire gli esterni di casa (vialetto, marciapiede, scale, terrazzo, muri e muretti); il gazebo, gli arredi e i giochi da giardino; la piscina interrata o fuori terra; gli attrezzi da giardinaggio; l’auto, il motorino, il camper, la barca e così via.

L’idropulitrice non serve solo a lavare ma anche, con appositi accessori, a liberare lo scarico ingorgato del bagno o della cucina, i pluviali ostruiti dalle foglie etc. Sempre con accessori ad hoc, puoi anche sfruttarla per sabbiare, quindi per sverniciare e togliere la ruggine dalle superfici metalliche e cancellare le scritte dai muri. Insomma un jolly utile in tutte le stagioni, in particolare nei periodi dell’anno in cui vivi di più il giardino e riesci a dedicare più tempo alla casa.

Seguire alcuni accorgimenti prima di avviarla e curare la regolare manutenzione dell’idropulitrice dopo l’uso ti assicura un funzionamento (e un risultato) impeccabile, prolunga la vita utile della macchina, previene guasti e imprevisti, il tutto lavorando in sicurezza. Oggi parleremo di cosa fare prima di usare l’idropulitrice e dopo averla utilizzata.

Come funziona l’idropulitrice e cosa fare prima di usarla

Prima di illustrare come fare la manutenzione dell’idropulitrice, vediamo come funziona. La macchina preleva acqua fredda da una fonte, che può essere un rubinetto o una riserva d’acqua (in quest’ultimo caso fai attenzione alle impurità e monta un filtro supplementare all’estremità del tubo di aspirazione). L’acqua passa attraverso una pompa che mette in pressione l’acqua, la quale attraversa un tubo flessibile per poi uscire sotto forma di getto ad alta pressione, comandato da una pistola, tramite una lancia rigida alla cui estremità è fissato un ugello. Al getto d’acqua può essere addizionato del detergente, contenuto in un apposito serbatoio dell’idropulitrice. A seconda del modello, la pompa funziona grazie a un motore elettrico, come le idropulitrici Oleo-Mac, o a scoppio.

Tutto ciò vale per le idropulitrici ad acqua fredda, come la PW 115 C, la PW 150 C o la PW 190 C di Oleo-Mac. L’acqua che alimenta l’idropulitrice può essere già abbastanza calda, fino a un massimo da verificare caso per caso nel manuale d’uso e manutenzione della tua macchina (40°C per le idropulitrici Oleo-Mac). In aggiunta, le idropulitrici ad acqua calda sono dotate di caldaia dove l’acqua in pressione viene riscaldata: ad esempio la PW 250 HC e la PW 300 HC portano la temperatura del getto d’acqua fino a 90°C. All’azione pulente meccanica dell’acqua in pressione delle idropulitrici ad acqua fredda, per quelle ad acqua calda si aggiunge la forza sgrassante del calore, come nelle migliori idropulitrici professionali.

Per far sì che l’idropulitrice funzioni correttamente, prima di usarla assicurati che:

  • L’acqua in ingresso rispetti i valori di portata minima, temperatura minima/massima, pressione minima/massima previsti dal manuale d’uso. Non mettere in funzione l’idropulitrice se l’acqua manca o ha una portata insufficiente: la pompa e il motore potrebbero danneggiarsi.

  • Se colleghi la macchina al rubinetto dell’acqua potabile, prima dell’attacco in entrata ci sia un dispositivo antiriflusso (disconnettore).

  • In caso di idropulitrice elettrica, le caratteristiche dell’impianto siano conformi a quanto previsto dal manuale d’uso. Se il cavo elettrico è troppo corto, adopera una prolunga di massimo 10 metri e con un diametro adeguato, che sia adatta all’uso outdoor. La spina e la presa devono essere di tipo stagno e, insieme al cavo e all’eventuale prolunga, vanno tenute asciutte e lontane dal terreno.

  • La temperatura esterna non superi i 40°C. Al contrario, in caso di temperature molto basse verifica che nella pompa e nelle tubazioni della macchina non si sia formato del ghiaccio.

  • Il corpo della macchina sia integro e non risulti danneggiato (a causa di cadute o urti); che il tubo ad alta pressione, la pistola e (nel caso di idropulitrice con motore elettrico) il cavo elettrico siano in perfette condizioni. In caso contrario, non usarla e vedi come procedere più avanti, nella sezione dell’articolo dedicata alla manutenzione ordinaria dell’idropulitrice.

  • I collegamenti del tubo ad alta pressione con la macchina e con la pistola non perdano acqua.

  • Gli accessori che monta l’idropulitrice siano originali e raccomandati dal produttore per quel modello.

  • Il detergente sia quello consigliano dal produttore.

  • La macchina stia sempre all’asciutto, in piano e in una posizione stabile, così che non possa rovesciarsi. Prima di spostarla spegnila e impugna saldamente il manico, in modo da non perdere la presa.

Controlla che quando l’idropulitrice è in funzione non si verifichino perdite d’acqua o olio. Minime quantità d’acqua (fino a 10 gocce al minuto) non sono un problema, ma se il gocciolamento è consistente fai controllare l’idropulitrice da un tecnico specializzato. Per le idropulitrici Oleo-Mac rivolgiti ai nostri punti vendita e centri assistenza.

L’area di lavoro deve essere libera per evitare che persone, auto etc. calpestino o danneggino il cavo elettrico, il tubo alta pressione etc. Indossa abbigliamento protettivo che ti protegga dalla pressione (ed eventualmente dal calore) dell’acqua e permetta di muoverti in sicurezza: occhiali o visiera; guanti, giacca e pantaloni da lavoro; stivali in gomma antiscivolo.

Non hai l’idropulitrice e stai considerando di acquistarne una? Cosa valutare per scegliere il modello più adatto? Te lo spiega la nostra guida alla scelta dell’idropulitrice.

Cosa fare dopo aver usato l’idropulitrice a caldo o a freddo

Prima di fare la pulizia e la manutenzione, l’idropulitrice va spenta, fatta raffreddare e collocata in una posizione stabile. Per evitare depositi e/o incrostazioni di prodotti chimici, quando usi il detergente, prima di spegnere l’idropulitrice puliscine il circuito facendo aspirare acqua per alcuni secondi. Se si tratta di un’idropulitrice ad acqua calda, prima di spegnerla falla lavorare per un paio di minuti a freddo, in modo che il circuito di mandata si raffreddi, poi:

  • Chiudi il rubinetto dell’acqua di alimentazione.

  • Svuota l’idropulitrice dall’acqua premendo la leva della pistola per alcuni secondi.

  • Setta l’interruttore generale in posizione “off”.

  • Estrai la spina dalla presa della corrente se l’idropulitrice è elettrica; se l’idropulitrice è a scoppio scollega la batteria staccando la pipetta della candela.

  • Elimina la pressione residua nel tubo ad alta pressione tenendo premuta per alcuni secondi la leva della pistola.

  • Avvolgi il cavo di alimentazione dell’idropulitrice elettrica.

  • Aspetta che la macchina si raffreddi.

Osserva questi passaggi per lo spegnimento anche prima di montare gli accessori che servono a convertire l’idropulitrice in sistema spurgatubi o in idrosabbiatrice.

Ecco invece i passaggi da seguire per la manutenzione ordinaria dell’idropulitrice:

  • Dopo ogni uso controlla il tubo ad alta pressione, la pistola, la lancia, i raccordi (e il cavo di alimentazione se è elettrica). Se qualche componente è danneggiato, non usare l’idropulitrice e contatta un tecnico. Per tutto ciò che riguarda le idropulitrici Oleo-Mac fai riferimento ai nostri punti vendita e centri assistenza, dove puoi anche acquistare i ricambi originali (sono importanti per la sicurezza della macchina).

  • Pulisci il filtro dell’attacco dell’acqua di alimentazione: dopo averlo smontato, in genere è sufficiente lavarlo sotto l’acqua corrente o soffiarlo con aria compressa per eliminare le impurità che ha trattenuto. Se serve usa un prodotto anticalcare o sostituisci il filtro.

  • Pulisci l’ugello con uno spillo (è in dotazione per diversi modelli di idropulitrice). Se necessario l’ugello va sostituito.

  • Passa il corpo dell’idropulitrice con un panno asciutto: non usare acqua, detergenti o solventi.

La manutenzione delle idropulitrici a scoppio esige anche il controllo di alcuni componenti del motore: filtro dell’aria, candela etc.

Dopo un certo numero di ore di lavoro (consulta il manuale d’uso), rivolgiti a un tecnico specializzato per la manutenzione straordinaria dell’idropulitrice. I nostri esperti sono a disposizione nei punti vendita e centri assistenza Oleo-Mac per un check-up della pompa – circuito idraulico, valvole di aspirazione e mandata, valvola di regolazione – e dei dispositivi di sicurezza della tua macchina. Inoltre controlleranno anche l’olio della pompa, rabboccandolo o sostituendolo. Se l’idropulitrice è ad acqua calda, nella manutenzione straordinaria sarà compresa anche la pulizia della caldaia e la disincrostazione della serpentina.

Articoli correlati

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

22/09/2021

Giardino: tutti i lavori di ottobre

Prepara aiuole, prato e orto per l’inverno

Leggi tutto

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

05/08/2021

Curare l'orto con trattamenti naturali

Difendi i tuoi ortaggi dai parassiti

Leggi tutto

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

05/08/2021

Motopompa: tutti i possibili utilizzi

Per il giardino, l’orto e la campagna

Leggi tutto