Soffiatore, aspiratore e atomizzatore: scopri come avere 3 strumenti in uno

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

24/01/2019

Tempo di lettura stimato circa 3 minuti

Nella vastissima gamma di prodotti e macchine da giardino si possono trovare soffiatori di tutti i tipi e modelli adatti a qualsiasi esigenza.

Togliere le foglie secche dal proprio viale o rimuoverle dal prato è spesso un’operazione noiosa, anche se indispensabile: questo è vero non solo per una questione estetica, ma soprattutto per permettere al terreno di respirare liberamente.

Ma come essere sicuri di fare l’acquisto giusto? Per prima cosa dovrai focalizzare bene qual è il tuo obiettivo di utilizzo.

Una volta individuato quello, dovrai scegliere tra le varie funzioni: infatti, oltre al semplice spostamento delle foglie, può diventare necessario aspirarle o, addirittura, triturare tutti i residui presenti sulla superficie… per un lavoro completo a 360 gradi.

E per chi non vuole scegliere tra l’uno o l’altro? C’è una soluzione anche per questo: vediamo in questo articolo quali sono tutte le alternative.

Soffiatori, aspiratori e atomizzatori: differenze e utilizzo

Partiamo dalla soluzione base: il classico soffiatore.

Questo strumento si limita a soffiare e di conseguenza a spostare i vari detriti, consentendo di accumularli ai lati del giardino prima dello smaltimento.

La sua versione evoluta è il soffiatore aspiratore, utilissimo per evitare di raccogliere con il rastrello o a mano tutti i detriti.

Come? Grazie a un sacco posizionato all’esterno della macchina, tutti i residui verranno inglobati, senza bisogno di ammucchiarli e consentendo perciò di smaltirli in un secondo momento. Un utile strumento che puoi adottare per trasformare il tuo soffiatore in un soffiatore aspiratore è il kit di conversione Oleo-Mac, disponibile per alcuni modelli di soffiatore da trasformare in modo semplice e sicuro in efficienti aspiratori.

La versione più completa però risulta essere l’opzione soffiatore aspiratore trituratore, o atomizzatore: queste macchine ti permetteranno di lavorare senza troppi tempi morti. In che modo? L’aspiratore, oltre a catturare i detriti e le foglie, li spezzetta e tritura contemporaneamente alla loro raccolta.

In questo modo il volume dei detriti si riduce significativamente, anche fino a sedici volte: non avrai quindi l’assillo di dover cambiare il sacco ripetutamente interrompendo le tue operazioni e, così facendo, ridurrai notevolmente le pause necessarie allo svuotamento del sacco.

Come scegliere il modello di soffiatore aspiratore

Nel periodo freddo l’accumulo di detriti diventa maggiore ed è per questo motivo che nel tuo parco macchine non potrà mancare il soffiatore.

Se possiedi un giardino piccolo, o le tue intenzioni sono quelle di intervenire su aiuole o marciapiedi, un soffiatore manuale andrà più che bene.

Per questo scopo, il modello BV 300 è sicuramente adatto: grazie al bassissimo rumore che produce, potrai utilizzarlo senza l’ansia di disturbare i vicini.

Se l’area su cui vorrai intervenire è invece più grande, ti converrà optare per un soffiatore a spalla. Anche per questa esigenza ne esistono di diversi tipi:

il BV 162 e il BV 900 risultano perfetti per lavorare in contesti rurali, urbani o grandi parchi.

 

Infine, tra le caratteristiche di cui tener conto durante l’acquisto, ricorda di prestare attenzione al variatore di velocità, ovvero la potenza con cui la tua macchina aspirerà o soffierà: in questo modo eviterai spiacevoli inconvenienti, come quello di aspirare sassi o oggetti ingombranti.

Trasformare l’aspiratore in atomizzatore

Avere un soffiatore di qualità ti permetterà di portare avanti i lavori senza stress ulteriori: lo potrai utilizzare anche per spostare e riunire tutte le coltivazioni cadute dalla pianta, con la massima maneggevolezza.

Ecco perché, per venire incontro anche a questa esigenza, puoi utilizzare un kit di conversione per trasformare il soffiatore in un atomizzatore.

Per il già citato modello BV162, puoi considerare il kit di conversione Oleo-Mac: in questo modo il tuo strumento diventa, in pochi semplici passi, una macchina polifunzionale da utilizzare per il trattamento di liquidi e polveri, come ad esempio per l’atomizzazione di anticrittogamici.

Articoli correlati

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

10/06/2019

Come Innaffiare con una Pompa da Irrigazione

in pochi passaggi e risparmiando tempo

Leggi tutto

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

10/06/2019

Curare il giardino in estate

sistemando piante, siepi e prato

Leggi tutto

Novità catalogo / News Prodotti

15/05/2019

Nuovi tagliasiepi a scoppio professionali Oleo-Mac

Design ancora più leggero ed ergonomico, con la qualità e le prest...

Leggi tutto